Luogo: ​​​Venezia, Canal Grande (VE)
Anno: ​​​2009-2013
Cliente: ​​Consiglio Regionale del Veneto
Attività eseguite: ​progetto preliminare, definitivo ed esecutivo, direzione lavori, sicurezza

Palazzo Ferro-Fini, affacciato su uno dei punti più panoramici del Canal Grande, è un complesso cinque-seicentesco composto da due palazzi contigui che nei secoli hanno subito varie trasformazioni interne, mantenendo per contro immutato il loro aspetto esteriore.
Il Consiglio Regionale del Veneto, con sede nel doppio palazzo, intendeva realizzare un nuovo ascensore che consentisse di raggiungere tutti gli uffici anche a persone diversamente abili o con limitate capacità motorie o sensoriali.
Il problema dell’accessibilità in una qualsiasi architettura, ma soprattutto in un’architettura storicizzata, e la risoluzione di tale problematica con soluzioni tecniche attuali, ha posto importanti questioni sul rapporto tra la fabbrica antica e l’intervento contemporaneo.
Il nuovo ascensore è stato realizzato in una piccola corte all’interno dell’edificio e prevede 3 sbarchi di piano ed una copertura vetrata. Questa nuovo tetto in acciaio e vetro si colloca al di sopra della linea di gronda esistente, ma non è assolutamente percepibile dall’esterno, così da non alterare l’aspetto del palazzo visto dal Canal Grande. La scelta di una struttura in acciaio e vetro staticamente indipendente dall’edificio è dovuta alla precisa volontà di non interferire in alcun modo con le strutture portanti esistenti.

AI progetti architettura.ingegneria s.c

Architecno s.r.l