Luogo: ​​​L’Aquila (AQ)
Anno: ​​​2012
Cliente: ​​GE.CO.P. spa
Attività eseguite: concorso per il progetto definitivo

A seguito del sisma del 2009, la sede del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco dell’Aquila risultò gravemente danneggiata e fu necessaria la demolizione. Il progetto prevede la ricostruzione della caserma nello stesso sito di quella vecchia.
Il progetto architettonico si è concentrato sullo studio e sulla risoluzione delle criticità che caratterizzano le attività che si svolgono all’interno dell’edificio, analizzando i flussi ed i movimenti del personale addetto e degli utenti esterni che si rivolgono agli uffici del Comando.
Dal punto di vista strutturale sono previsti dei dispositivi ad elevata deformabilità orizzontale ed elevata rigidezza verticale, detti isolatori, posti alla base (base isolation system), tra le fondazioni e la prima elevazione, che realizzano un disaccoppiamento dei moti della sovrastruttura e del terreno, così da ridurre l’energia trasmessa dal sisma alla costruzione e conseguentemente l’entità delle sollecitazioni e delle deformazioni strutturali. Il contenimento dell’energia di deformazione assorbita dalla struttura consente di ridurre considerevolmente le sollecitazioni sugli elementi strutturali e, contemporaneamente, la riduzione delle deformazioni di interpiano (drift) e permette di evitare il danneggiamento degli elementi non strutturali. Quest’ultimo aspetto è importantissimo per questa tipologia di edificio strategico che deve rimanere operativo e funzionale anche dopo un violento terremoto per la gestione dell’emergenza.

AI progetti architettura.ingegneria s.c

Architecno s.r.l